Vai al contenuto

Si rivolge al figlio in Klingon per i suoi primi tre anni: papà previdente

19 novembre 2009

Sarà anche qualche secolo in anticipo, ma d’Armond Speers resta un grande esempio di nerditudine estrema. Avuto il primo figlio, ha deciso di parlargli nella lingua dell’Impero Klingon per i suoi primi tre anni di vita. “E la stava imparando” ha dichiarato Speers in un’intervista. E poi ha precisato: “Non è che io sia particolarmente fan di Star Trek”. La sua motivazione è molto più semplice: scoprire se il figlio avrebbe appreso il Klingon con la facilità con cui si apprende una lingua più “classica”. Nessun invasamamento da trekkie, ma puro interesse antropolinguistico. E la domanda qui è: forse che questo lo rende meno nerd?

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: